© 2022 Esprit Architettura
via G. B. Moroni, 310
24127 Bergamo
Tel. +39 035 2652966
Fax +39 035 4552826
Privacy & Cookie policy
Credits

Collettività

Ciclostazione Terno d’Isola


L’incarico ricevuto parte quindi dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di riqualificare l’attuale parcheggio e fornire agli utenti, in primis i pendolari della stazione ferroviaria, un luogo sicuro e moderno per il posteggio a lungo e breve termine dei cicli e alla comunità locale il primo passo per lo sviluppo di una mobilità sostenibile sul territorio locale. La volontà è anche quella di migliorare la fruizione degli spazi adibiti a parcheggio prossimi alla stazione.

A una scala più ampia il progetto prevede infatti la trasformazione in percorso esclusivamente ciclabile dell’attuale marciapiede lato Ovest che parte da via Roma e raggiunge la ciclostazione con lo spostamento dei pedoni sul lato Est. La trasformazione avviene attraverso la posa di apposita segnaletica orizzontale caratterizzata da simboli e colorazioni che verranno scelte in accordo con l’Amministrazione e che diventeranno segno distintivo per lo sviluppo della futura rete ciclopedonale del Comune.

Inoltre il progetto, garantendo maggiori spazi per la mobilità dolce, non tralascia gli spazi necessari ad altri mezzi quali i motocicli. Al fine di migliorare la fruizione ed incentivare l’utilizzo degli stalli presenti di fronte al bar della stazione l’intervento prevede l’installazione di barre fermaruota, poco invasive e poco ingombranti, ad uso esclusivo dei motocicli per ancorare le catene di sicurezza. L’individuazione dell’area di parcheggio tramite apposita colorazione in continuità con la grafica di progetto forniscono un’immagine uniforme che con la realizzazione della ciclostazione arricchiscono il disegno urbano dell’area intorno la stazione.

A una scala più dettagliata il progetto della ciclostazione prevede la completa rimozione e demolizione delle attuali pensiline, della recinzione e della pavimentazione esistente. Il progetto si pone l’obbiettivo di generare un elemento architettonico estetico e riconoscibile ma soprattutto resistente e durevole, da qui la volontà di ideare un elemento unico, connesso verticalmente ed orizzontalmente, a favore di una maggiore solidità.

La ciclostazione mantiene il perimetro dell’area attuale, guadagnando spazio verso lo spazio verde limitrofo per assumere una forma più regolare e per garantire le dimensioni minime interne di utilizzo e passaggio per le biciclette.

La solidità del manufatto architettonica è garantita dalla struttura in acciaio di profilati verticali HEB e orizzontali HEA intersecati tra loro a creare l’ossatura dell’elemento. Orizzontalmente la lamiera grecata semplice, installata e interposta tra le travi, fornisce riparo agli stalli per bici e moto e verticalmente il grigliato elettrosaldato ancorato ai pilastri, protegge e delimita l’area dalle intrusioni esterne mantenendo la permeabilità visiva. La modularità della struttura permette un ampliamento futuribile nel tempo. Tutta la struttura è ancorata a terra tramite fondazioni in calcestruzzo armato previste nel terreno ed è rifinita in acciaio zincato per una maggiore protezione e garanzia contro gli agenti atmosferici e fattori dolosi esterni.

A contrapporsi alla monocromia del manufatto è la nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso e rifinita con resine apposite di colori differenti a rimarcare la continuità con i percorsi ciclopedonali in sviluppo sul territorio e a individuare gli spazi di sosta destinati alle biciclette e quelli ai motocicli. La pavimentazione è posata su un nuovo sottofondo livellato e steso a garantire le necessarie pendenze per lo scolo delle acque meteoriche.

La colorazione della pavimentazione e l’utilizzo di idonea grafica a terra e sulle parti piene della recinzione forniscono all’elemento un’immagine architettonica riconoscibile ed originale ma al contempo solida. L’accesso alla ciclostazione è regolamentato ed automatizzato e avviene attraverso il cancello scorrevole motorizzato


© 2022 Esprit Architettura - via G. B. Moroni, 310 - 24127 Bergamo
Tel. +39 035 2652966 - Fax +39 035 4552826
Privacy & Cookie policy
Credits